Spalletti, occasione d’oro

A Empoli il tecnico dovrà fare a meno di Florenzi ma ritroverà prima del previsto Peres e Perotti

di Redazione, @forzaroma

Empoli, ore 15. Da qui domenica passerà un treno da non perdere che può portare in vetta o mettere distanza dal 3° posto. La Roma conoscerà la destinazione sabato sera davanti alla tv quando a Torino si sfideranno Juventus e Napoli. In caso di vittoria dei bianconeri, la squadra di Spalletti potrebbe andare a + 5 sugli azzurri; in caso di pareggio o vittoria di Sarri potrebbe andare al comando. In ogni caso c’è da battere l’Empoli proprio a due passi da Certaldo, casa del tecnico romanista. Contro i toscani andrà in scena la sfida tra il peggior attacco d’Europa (2 gol) e il terzo miglior reparto offensivo dei 5 maggiori campionati: solo Barça e Monaco (29) hanno segnato più della Roma (26) in dieci partite.

Spalletti dovrà fare a meno di Florenzi ma ritroverà prima del previsto Peres e Perotti. Sia il brasiliano sia l’argentino saranno convocati così come Rüdiger tornato in campo 4 mesi dopo la lesione del crociato: «Ho bisogno ancora di tempo per tornare quello di prima. Sono stati mesi molto lunghi e non facili per me, ma adesso sono tornato. Speravo di giocare, e sono felice che il mister mi abbia concesso 10’. Ero emozionato ma anche un po’ nervoso». Poi un pensiero per Florenzi: «Io ho avuto una reazione diversa, mi sono messo a ridere dopo l’infortunio. Alessandro deve restare positivo e chi lo circonda dovrà trasmettergli positività. Tornerà più forte di prima».

SUPERCOPPA PRIMAVERA – Stasera (ore 20,30 diretta tv Sportitalia) la Primavera di Alberto De Rossi sarà impegnata all’Olimpico per la finale di Supercoppa contro l’Inter. Tumminnello guiderà l’attacco mentre sarà confermato il neo acquisto Perfection. «L’Inter è molto forte, ci servirà l’aiuto del pubblico», ha detto De Rossi.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy