Spalletti: «Io e Totti ci vogliamo ancora bene»

“Ci sono momenti in cui siamo stati presi un po’ dalla tensione, ma sono cose che passano e si dimenticano” ha aggiunto il tecnico giallorosso parlando del capitano

di Redazione, @forzaroma

È stato inaugurato ieri a Firenze il “Fashion Foodballer”, ristorante a tema calcistico degli ex viola Gilardino e Dainelli e ideato da Spalletti. Proprio il tecnico della Roma, presente all’inaugurazione, è tornato a parlare di Totti: «Non l’ho ancora invitato al ristorante perché (ride, ndr) ora deve lavorare con la famiglia visto il 3°figlio. Sono sicuro che in futuro verrà, ho un bel rapporto con lui. Ci sono momenti in cui siamo stati presi un po’ dalla tensione, ma sono cose che passano e si dimenticano». Conciliante anche con Sabatini: «È un grande ds, ha creato una buona squadra. Scudetto se mi avessero chiamato prima? So che stiamo lavorando bene e abbiamo dato la possibilità di far vedere quanto valgono questi calciatori. Il materiale che ho è molto buono». Parlando di Conte gli scappa una battuta che sa di invito a Pallotta: «La prima qualità di un allenatore è quella di farsi comprare dei calciatori e penso che non avrà problemi al Chelsea. Io sono convinto che agli Europei farà bene perché vorrà far vedere la sua professionalità». Infine sul derby del 3 aprile: «È importante per la classifica. La Lazio ha uno degli allenatori che stimo di più».

(F. Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy