Roma, nel viavai può finirci Manolas

Il greco tentato dalle sterline del Chelsea. Monchi tratta: de Ligt, Lenglet e Soyuncu. Ieri sono sbarcati Santon e Zaniolo ed è partito Nainggolan, oggi arriva Pastore, domani Bianda

di Redazione, @forzaroma

Tra Fiumicino, Villa Stuart e Trigoria in queste ore ci sarà parecchio traffico. Oggi, infatti, è il turno delle visite mediche per Zaniolo e Santon che ieri sono sbarcati a Roma mentre Nainggolan si imbarcava in direzione Milano tra la commozione di qualche tifoso. Oggi per i due ex interisti scatteranno le visite mediche e l’inizio dell’avventura giallorossa, come riporta Leggo.

Qualche ora dopo dalle Baleari arriverà Javier Pastore (orario fissato alle 17,45, ha scelto la maglia numero 27). L’argentino, acquistato dal Psg per 20 milioni più 4 di bonus, sbarcherà oggi e sarà a Villa Stuart domani. Ma non è finita qui, perché tra domani e mercoledì sarà il turno del 9° acquisto di Monchi: William Bianda. Il difensore è stato segnalato da Balzaretti e in poche settimane ha fatto innamorare il ds spagnolo che lo ha bloccato dallo scorso gennaio, per definire il suo arrivo a maggio. In Francia lo paragonano a Varane anche perché entrambi hanno esordito con il Lens a 17 anni. Il francese rinforzerà un reparto che rischia di perdere un pezzo da novanta. Nei prossimi giorni, infatti, quello che oggi sembra un timido corteggiamento potrebbe tramutarsi in avance più aggressive.

Il Chelsea sembra disposto a pagare la clausola da 36 milioni per Manolas, e quest’ultimo sta pensando seriamente di trasferirsi a Londra dove lo attende un contratto da 4,5 milioni a stagione. In caso di partenza del greco (che di fatto è stato a un passo dalla cessione allo Zenit meno di un anno fa) Monchi ha pronta una lista di ricambio niente male. L’olandese de Ligt dell’Ajax è il sogno del ds che potrebbe contare sulla mediazione di Raiola, ma pure superare la concorrenza di Barça e Juve. Più semplice arrivare al turco Soyuncu del Friburgo, nel mirino pure dell’Arsenal, che Monchi segue da mesi così come Lenglet. Quest’ultimo è al Siviglia da un anno e mezzo (portato proprio dal ds giallorosso dal Nancy nel gennaio 2017), e in Spagna è considerato el ùltimo milagro de Monchi.

Movimenti anche a centrocampo dove Monchi punta uno tra Herrera, Ziyech e Forsberg. Infine: Bruno Peres rischia di far saltare la trattativa col Torino dichiarando di voler tornare in Brasile.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy