Lorenzo Pellegrini riparte dalla trequarti e con l’Italia ha ritrovato anche il gol

Lorenzo Pellegrini riparte dalla trequarti e con l’Italia ha ritrovato anche il gol

Il giallorosso vuole convincere Fonseca e riprendersi un ruolo più offensivo

di Redazione, @forzaroma

L’infortunio di Under, ma pure le belle prestazioni di Mkhitaryan, Dzeko e Lorenzo Pellegrini fresco di primo gol con l’Italia. Le nazionali hanno fatto sorridere Fonseca (che oggi avrà tutti a disposizione fatta eccezione di Zaniolo impegnato in under 21) e riconsegnato l’azzurro con la tuta da supereroe che meglio gli calza: quella da trequartista, o comunque da centrocampista avanzato.

Diversamente da quanto visto contro Genoa e Lazio, quindi, Pellegrini potrebbe lasciare la cabina di regia davanti alla difesa a Veretout e tornare nel ruolo preferito. Quello dietro Dzeko, con al fianco magari la coppia formata da Mkhitaryan e Zaniolo (o Kluivert). Un ritorno a un anno fa quando, proprio da trequartista, risultò l’arma in più di Di Francesco in uno dei pochi periodi felici di una stagione andata male.

Poi, per esigenza, è arretrato. E le cose non sono andate nel migliore dei modi. Ma il cielo di Lorenzo è tutt’altro che cadente. Di fronte ha una stagione da vice capitano, un Europeo e la possibilità di esplodere davvero dopo anni di apprendistato tra Sassuolo e Trigoria. Solo tre giorni fa Totti lo ha incoronato così: “Io l’ho visto crescere e vi assicuro che Lorenzo Pellegrini è un fenomeno“. Anche di duttilità.

Nella ripresa del derby è stato schierato anche all’ala destra, mentre contro la Finlandia è partito come esterno sinistro d’attacco nel 4-3-3 per poi accentrarsi. I risultati sono stati più che positivi. Progressi Lorenzo, neo papà di Camilla, li sta facendo anche dal punto di vista caratteriale visto che è uno dei leader del gruppo nonostante la giovane età. Tanto da insidiare (in futuro) la fascia da capitano a Florenzi e da meritare un rinnovo con adeguamento e conseguente eliminazione della clausola rescissoria da 30 milioni che Pellegrini ha deciso di non esercitare in estate nonostante la corte di Psg, Juve e Milan.

Buone notizie, infine, da Spinazzola che rientrerà tra i convocati contro il Sassuolo dopo l’infortunio muscolare che lo ha tenuto ai box per oltre due settimane.
(F. Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy