Lo sponsor Spqr diventa un caso

Ieri è stata presentata un’interrogazione alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, da alcuni consiglieri

di Redazione, @forzaroma

È polemica per la sigla ‘Spqr’ sulla maglia dei calciatori della Roma indossata domenica scorsa in occasione del derby. E il caso è arrivato addirittura in Campidoglio.

Ieri è stata presentata un’interrogazione alla sindaca di Roma, Virginia Raggi, dai consiglieri Alessandro Onorato (lista Marchini), Giulio Pelonzi (Pd) e Rachele Mussolini (lista civica Con Giorgia): “Ho chiesto alla sindaca se Roma Capitale avesse autorizzato o meno la As Roma calcio a riportare la dicitura Spqr sulle maglie da gioco – ha detto OnoratoÈ evidente che lo scopo della società giallorossa era legato a fini commerciali e indirettamente mirato a far sembrare, ai 63 paesi sintonizzati in mondovisione, che la città di Roma abbia una sola e unica squadra di calcio. Non intendiamo prendercela con i cugini giallorossi – ha precisato – ma crediamo che sia necessaria, considerata l’importanza planetaria dei simboli di Roma Capitale, una regolamentazione chiara”.

Un caso su cui anche la Lazio chiede chiarezza: “Sono curioso di sapere se c’è stata autorizzazione – ha aggiunto il responsabile della comunicazione del club biancoceleste Arturo DiaconaleLa città si identifica con tutte e due le squadre, soprattutto con quella più antica che ha portato il calcio a Roma. La sigla è di grandezza planetaria e non se ne può fregiare solo una squadra della Capitale”.

(A. Sacconi)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy