Il pentimento di Pallotta: “Se va come deve andare niente tuffi”

Il presidente oggi in Inghilterra: “Credo nel nostro salto di qualità”

di Redazione, @forzaroma

Questo aprile James Pallotta non lo dimenticherà di certo. Il presidente si appresta a vivere la sua prima semifinale, come riporta Leggo, ma non si accontenta: “Se giochiamo come contro Barça e Chelsea possiamo battere chiunque. Tutto il Liverpool è pericoloso, ma ce la giochiamo. Quando serve sappiamo fare il salto di qualità”.

Nessuna rivincita però: “So quanti romani se la ricordano ancora quella finale, ma per me non è una rivincita anche se mi piacerebbe batterli 3-0″. Pallotta parla anche di mercato: “Non voglio più vendere come in passato, ora cambieranno molte dinamiche. Non ho interesse a vendere Under o Alisson, anche se, Liverpool compreso, molti lo vogliono”.

(F.Balzani)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy