Friedkin, firma più vicina. E spunta Capello

Friedkin, firma più vicina. E spunta Capello

Con l’arrivo del magnate texano l’ex tecnico giallorosso potrebbe ricoprire un ruolo dirigenziale

di Redazione, @forzaroma

La svolta di Friedkin è sempre più vicina, scrive Francesco Balzani su Leggo. Ieri pomeriggio, infatti, i legali del futuro proprietario sono stati avvistati alla sede amministrativa giallorossa dell’Eur per lavorare insieme agli avvocati di Pallotta e del club al passaggio di proprietà.

Qualche ora dopo sono arrivati anche alcuni membri del Friedkin Group, tra cui Brian Walker, Matthew Edwards e Brad Breinart così come Guido Fienga, attuale Ceo giallorosso, e il vicepresidente Baldissoni.

L’incontro è durato circa 3 ore ed è andato a buon fine. C’è chi giura di aver visto nella capitale pure lo stesso Friedkin, ma per ora il magnate texano non comparirà in pubblico. Probabilmente lo farà nelle battute conclusive del passaggio di proprietà che dovrebbe avvenire tra il 10 e il 15 febbraio. Ormai mancano solo le firme. Il prezzo per la cessione della società dovrebbe essere sui 700 milioni compresi i 272 di debito e i 130 di aumento di capitale già approvato dall’assemblea degli azionisti. L’insediamento è previsto a marzo e porterà notevoli novità anche da un punto di vista organizzativo. Oltre al figlio Ryan ci saranno altre due figure dirigenziali: una potrebbe essere Fabio Capello. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy