Tutti gli uomini di Friedkin. A gennaio un colpo di mercato

Tutti gli uomini di Friedkin. A gennaio un colpo di mercato

La struttura dirigenziale rimarrà la stessa almeno per altri 2 anni con Ryan che studierà da manager affiancando Fienga

di Redazione, @forzaroma

L’arrivo a Roma di Friedkin porterà senz’altro novità positive. Come riporta La Repubblica, l’obiettivo è quello di attuare un piano industriale di rafforzamento che sfrutti i 150 milioni di aumento di capitale anche grazie all’immissione di liquidità che verrà più facilmente tollerato dal Uefa per il cambio di proprietà. Come promesso dallo stesso magnate texano, la struttura dirigenziale rimarrà la stessa almeno per altri 2 anni, per garantire continuità. Al massimo l’organigramma potrebbe essere infoltito: due uomini del nuovo presidente oltre a Ryan Friedkin, suo figlio, che studierà da manager affiancando Guido Fienga. Intanto si lavora alla stesura dei contratti per la cessione del club: tra i vari dettagli da stabilire c’è anche quello delle tempistiche e delle cifre con cui il nuovo proprietario del club acquisterebbe le quote minoritarie che in un primo momento rimarrebbero in mano a James Pallotta. Sposta, ovviamente, la questione stadio, di cui per il momento continuerà ad occuparsi Mauro Baldissoni. Nessuna possibilità di un ritorno, invece per Totti e De Rossi.  Nelle intenzioni di Friedkin il closing dovrebbe arrivare prima della fine di gennaio, così da poter regalare un colpo di mercato ai tifosi. A Trigoria intanto si pensa ad un centrale difensivo di livello internazionale da affiancare a Smalling e Mancini.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy