Qaddumi sceicco barista e il fascino delle illusioni

di finconsadmin

(La Repubblica – G. Romagnoli) – Aref (anagramma di Fare) per Fermare il declino. Della Roma (ma bastava, pare, Aurelio in panchina). Dell?Italia. Del mondo intero.
Qaddumi, e sai cosa bevi. Pi? esattamente, che cosa ti stanno dando a bere. Poi, avr? ragione lui: la due diligence accerter? che le sue carte sono in regola, le sue societ? esistono, i suoi soldi sotto il materasso ammontano a un miliardo. Nell?attesa, ? un diritto dubitare di Adnan Adel Aref Qaddumi, ultimo arrivato (in senso letterale e temporale) di una lunga lista di ?uomini dei sogni?. Starei per dire: di ?farlocchi?, ma non posso. Ho una causa pendente con Joe Tacopina, risalente a quando doveva comprare il Bologna ma non si present? al ?closing?. Nella memoria del suo avvocato lamenta che quella definizione gli ? rimasta incollata addosso e perfino nella campagna elettorale un candidato sindaco rinfacci? all?altro: ?Sei pi? farlocco di Tacopina!?. Ora, non vorrei che avvicinandosi le elezioni al Campidoglio qualcuno dei contendenti scomodasse Qaddumi, la cui favola avr? certo un diverso e lieto finale, e dicesse all?avversario: ?Me pari ?no sceicco barista?.

Oscar Giannino aveva taroccato il suo curriculum al rialzo, Aref Qaddumi cerca credibilit? sparando in basso: ?Ho servito caff? e fatto pure l?imbianchino?. Poi, se i decenni su questa Terra non son passati invano, uno trauscente, muta la ragione in istinto e, come insegna Malcom Gladwell in ?Blink?, si fa un?opinione dovuta all?esperienza in un batter di ciglia. Guarda i costumi di scena di Giannino e, blink, non se lo vede a Harvard. Legge le credenziali di Qaddumi e, blink, sente odore di fumo. Un fumo che viene da lontano, quello dei ricordi remoti e prossimi. Mescola l?eredit? del cane Gunther e il milione di posti di lavoro, l?oro di Dongo e Atlantide. Il popolo, quello che vota e quello che tifa, muore dalla voglia di credere.? […]

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy