Napoli, con lo Swansea sarà turnover. Higuain spinge per esserci

di finconsadmin

(Repubblica.it) Azzurri in Galles per l’andata dei sedicesimi di Europa League, il tecnico farà rifiatare qualche titolare e deciderà la formazione solo dopo la rifinitura. Il bomber argentino, completamente ristabilito, vuole giocare ma potrebbe partire dalla panchina.

 

 

SWANSEA (Galles) – È l’ottava partita in 25 giorni, in cui il Napoli ha dovuto spendere tesori di energie per conquistare la finale di Coppa Italia e blindare il terzo posto in classifica, in campionato. Alla doppia sfida dei sedicesimi d’Europa League contro lo Swansea City, che comincia domani sera (ore 21.05) con la gara di andata in Galles, gli azzurri si presenteranno dunque in condizioni atletiche giocoforza non ottimali: con qualche big reduce dall’infermeria e parecchi titolari che avrebbero bisogno di tirare un po’ il fiato.

Il turn over stavolta è quasi obbligato, insomma. Ma Benitez ha voluto portare lo stesso con se tutti i giocatori disponibili, che hanno preso posto sul volo charter decollato alle 10 in punto dall’aeroporto di Capodichino. Sono rimasti a casa solo il difensore Fernandez (squalificato) e il centrocampista Jorginho: l’escluso eccellente dalla lista Uefa. Hanno invece recuperato i tre azzurri in dubbio alla vigilia: il portiere Pepe Reina, Higuain e Behrami, che comunque potrebbero partire dalla panchina.

Benitez farà le sue scelte dopo la rifinitura pomeridiana, nel piccolo stadio dello Swansea. All’atterraggio in Galles, a Cardiff, il Napoli ha trovato una temperatura autunnale (8 gradi) e pioggia, destinata ad aumentare nelle prossime ore secondo le previsioni meteo. Gli 800 tifosi al seguito sono attesi per domani, con voli di linea e tre charter. Non dovrebbe esserci – salvo ripensamenti in extremis – il presidente De Laurentiis, che non ha mai amato l’Europa League e ha chiesto a Benitez di dare la priorità al campionato: con la rincorsa alla Roma e al secondo posto in classifica. Il tecnico spagnolo ha condiviso la scelta (“Tornare in Champions è il nostro obiettivo principale”), ma farà lo stesso di tutto per non sfigurare in campo internazionale. Gli azzurri hanno del resto la necessità di conquistare altri punti per il loro ranking Uefa ed è in questo senso fondamentale – per il futuro – superare almeno qualche turno.
Il turn over di Benitez sarà dunque equilibrato. In porta sarà confermato Rafael. Certo il ritorno in difesa di Britos, al posto di Fernandez. In preallarme Reveillere, che potrebbe dare il cambio a uno tra Maggio e Ghoulam. Chance a centrocampo per Inler: assente per squalifica domenica scorsa contro il Sassuolo. In attacco ci saranno certamente Callejon (al rientro) e Hamsik. Ma la scelta più difficile riguarda Higuain, che ha recuperato dalla botta alla schiena e spinge per esserci. Decisiva la rifinitura, altrimenti tocca a Pandev.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy