Lo sceicco negli Usa per convincere Pallotta

di finconsadmin

(La Repubblica – M.Pinci) Weekend a Perugia per votare, da cittadino italiano. Poi, Adnand Adel Aref Qaddumi, l?arabo che tenta l?aggancio alla Roma americana, salir? su un volo destinazione?Boston:?per dimostrare al presidente giallorosso?James Pallotta di essere soggetto affidabile. Non avr? molto tempo infatti per superare le?tante diffidenze?nate intorno al suo personaggio. In fondo, il suo curriculum parla di molti affari sfumati, a Roma, dall?Eden all?Acquamarcia, dove arriv? a siglare un accordo preliminare ? del tutto simile a quello appena firmato con la Roma ? prima che la trattativa fallisse.

E allora, il viaggio americano servir? per tentare di dimostrare alla propriet? made in Usa della Roma di aver sbloccato l?eredit? ricevuta anni fa alla morte del padre sceicco. Un patrimonio inestimabile (quasi 2 miliardi di dollari), e di cui sarebbe entrato in possesso solo recentemente. La Roma ha siglato con lui un?intesa preliminare?in attesa di verificarne le credenziali. Intanto ha potuto registrare le nette perplessit? di Unicredit sullo sceicco che a Perugia vive in una casa a due piani e a Roma ha scelto di abitare, insieme alla figlia Jasmine, in una casa alla Borghesiana. La banca ha avuto a che fare con lui?due anni orsono, scartandone la candidatura a rilevare la Roma proprio per la sua scarsa credibilit?, in una fase in cui l?istituto aveva scelto di dialogare con l?americano Pallotta. In questo momento invece Unicredit ha scelto di restare spettatore, bench? interessato, augurandosi che la sua solvibilit? sia pi? tracciabile. Non senza temere ricadute sull?immagine.

Intanto oltre alla Roma l?arabo Qaddumi tratta anche l?acquisto di?Castello delle Regine?(struttura agricolo-
vinicola vicino Narni), dove ha gi? per? accolto alcuni manager della Roma in fase di trattativa. Dal vino umbro al petrolio che commercializza con gli Usa, dove avrebbe anche una societ?, e il Medio Oriente. Attraverso una srl come l?Amyga, che per? nella sede romana, un condominio zona Colli Portuensi, non offre neanche una casella postale. Il mistero si infittisce: in attesa che il viaggio americano di Qaddumi sveli davvero le
sue carte.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy