La Roma si è sfasciata: quarto posto a rischio

La Roma si è sfasciata: quarto posto a rischio

Primo tempo disastroso, in mezz’ora prende tre gol dal Sassuolo. Inutile il gol n. 100 del nuovo capitano Dzeko. Espulso Pellegrini

di Redazione, @forzaroma

Adesso Fonseca ha un problema. E non di quelli trascurabili, ma una vera e propria crisi d’identità, scrive Matteo Pinci su “La Repubblica”. A Reggio Emilia la Roma è franata come il castello di carte alzato da un bimbo distratto al primo soffio di Caputo e Djuricic. Ma più della tenuta difensiva a essere venuta giù è la maschera. Il 4-2 del Mapei dice che la Roma non è più la stessa del 2019, come se il talento e la voglia fossero rimaste nei resort di Dubai e delle Maldive. E nemmeno la rabbiosa reazione del secondo tempo assolve Dzeko e soci dalle proprie mancanze ostentate quasi provocatoriamente per un tempo pieno. Quella di ieri è la quarta sconfitta dall’inizio del 2020: erano state soltanto tre nei primi cinque mesi di stagione.

Il mercato appena concluso non ha indebolito ma neanche rinforzato. Fonseca avrebbe avuto bisogno di sostituire gli infortunati Zaniolo e Diawara con giocatori pronti, ha avuto Carles Perez e Villar, 21enni catapultati in Serie A dal Barça e dalla B spagnola: ce ne vorrà, prima che siano davvero utili.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy