La rabbia della Lazio, l’euforia della Roma: “Vale la Champions”

Giallorossi, morale alto ma Alisson avverte: “Attenti a Immobile”. De Rossi: “È decisiva come con il Barcellona”

di Redazione, @forzaroma

Euforica la Roma, depressa la Lazio. Le due squadre della Capitale arrivano al derby di domani sera con stati d’animo opposti, scrive Cardone su “Repubblica“. I giallorossi devono gestire l’entusiasmo per l’avventura in Champions, i biancocelesti hanno bisogno di ritrovarsi dopo il flop in Europa League. Lazio e Roma sono al terzo posto con 60 punti, stasera gioca l’Inter che di punti ne ha 59 e tenta il sorpasso temporaneo. Vista la situazione psicofisica dei biancocelesti, alla squadra di Inzaghi starebbe benissimo il pareggio: perdere di nuovo potrebbe avere effetti devastanti sul finale di stagione.

Dall’altra parte, Di Francesco non recupera Perotti e deve rinunciare a Defrel (distorsione alla caviglia). Il tecnico potrebbe ripresentare il 3-4-3 che ha schiantato il Barcellona, però non è escluso il ritorno al 4-3-3 con un tridente molto offensivo composto da Under, Dzeko e Schick. “Il derby – dice Alissonper la città significa tutto, sarà una grande partita, diversa dalle altre. Dovremo stare molto attenti a Immobile e Milinkovic”. E De Rossi: “Questa sfida è fondamentale quanto la Champions”. In coro, Roma e Lazio, si lamentano per le condizioni del manto erboso dell’Olimpico, non all’altezza di uno stadio tra i più importanti d’Europa.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy