Il caso Pau Lopez: troppi gol incassati. Idea Cragno o Gollini

Il portiere è il primo problema per la prossima stagione. Ora si punta al recupero di Smalling

di Redazione, @forzaroma

A prescindere da chi sarà l’allenatore o dalla strategia dei Friedkin, la certezza è che il primo acquisto per la prossima stagione sarà un portiere. Pagato 23,5 milioni di euro due estati fa, lo spagnolo Pau Lopez sta deludendo le aspettative anche nella seconda annata romanista, sostituito per una parte di stagione dal trentasettenne Mirante e poi nuovamente lanciato tra i pali da Fonseca, che ha sperato di poterlo rivalorizzare, scrive Francesca Ferrazza su “La Repubblica”.

Ma Pau Lopez non riesce proprio a regalare sicurezza ai compagni, sembrando spesso spaventato e incapace di rimediare a un errore fatto. Il ventisettenne si trascina sulle spalle il peso di distrazioni non solamente sue, ma è un dato di fatto che i compagni non si fidino totalmente di lui, all’interno di una fase difensiva che ha fatto finora incassare ben 42 gol. Un numero enorme, il peggiore delle prime sette squadre in classifica. Tra i nomi di portieri che si fanno per la prossima stagione, fa capolino quello di Cragno del Cagliari, accostato spesso alla Roma, e quello di Gollini dell’Atalanta.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy