Fonseca si sfoga: “Non è umano giocare così tanto”

Il tecnico: “Servirebbero meno gare, anche con le nazionali”

di Redazione, @forzaroma

Scottato dall’infortunio che lo priverà di Veretout per 30-40 giorni, scrive Francesca Ferrazza su La Repubblica, Paulo Fonseca rilancia una sua battaglia: nel calcio si giocano troppe partite. A metà strada dal turno infrasettimanale di Firenze — quello che è stato fatale al centrocampista francese — e dagli ottavi d’Europa League di giovedì prossimo, contro il Genoa oggi la Roma cercherà di arginare i danni causati dal calendario asfissiante. “Al meeting dell’Uefa le troppe partite erano la preoccupazione principale di noi allenatori — rivela Fonsecaservirebbero meno gare, anche con le nazionali. Non è giusto e umano giocare così tanto“.

Il portoghese recupera almeno Smalling, in difesa, mentre in mezzo al campo sceglierà due tra Villar, Diawara e Pellegrini. In attacco, con Dzeko ancora infortunato, spazio a Borja Mayoral, costretto a fare gli straordinari, e a secco di gol nelle ultime cinque gare di campionato. Lo spagnolo sarà supportato dal connazionale Pedro e da Mkhitaryan. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy