Dzeko e il Faraone, la Roma fa tris. Di Francesco: “Mercoledì a Baku vogliamo vincere”

Terza vittoria consecutiva per i giallorossi. Il tecnico dopo il match con l’Udinese: “Questa gara ci regala maggiore consapevolezza, ho vista tanta manovra da parte della squadra, delle ottime giocate e una crescita in alcuni interpreti”

di Redazione, @forzaroma

Il lavoro paga sempre, siamo una squadra forte e lo abbiamo dimostrato in gare che potevano sembrare semplici, ma non è così: siamo stati noi a renderle tali. Io mi sento bene, fisicamente e mentalmente: questo modulo mi avvantaggia per la profondità e i tagli, mi piace molto“, parola di Stephan El Shaarawy. E mister Di Francesco lo elogia: “È uno dei titolari, uno dei più bravi ad attaccare la profondità: per il mio modo di giocare è l’attaccante ideale. La vittoria contro l’Udinese ci regala maggiore consapevolezza, ho vista tanta manovra da parte della squadra, delle ottime giocate e una crescita in alcuni interpreti. Peccato solo per il gol preso, perché a livello psicologico è importante per la difesa. Dobbiamo segnare di più rispetto alla mole di gioco che creiamo“.

Ora bisogna vincere a Baku per avere speranze nel girone Champions: “Siamo nati per cercare di vincere e fare bene, non per perdere tempo, è bello dover vincere e non doversi difendere. Andremo a Qarabag, in un ambiente non semplice, ma ho una rosa adatta, i giocatori stanno cambiando tanto, chi faccio giocare rende al meglio: sono soddisfatto per la predisposizione da parte dei ragazzi nei miei confronti“. Impressionante il cammino ripreso da Dzeko, scrive Francesca Ferrazza su “Repubblica“: “Quello che gli ho detto in privato resta tra di noi — continua il tecnico giallorosso — i gol li ha sempre fatti, gli avevo chiesto di tenere un atteggiamento differente e lo sta facendo. Sta crescendo in convinzione e condizione“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy