Dzeko costerà la metà di Bacca. Gerson fa Totti

Il Bosniaco, ufficializzato ieri, arriva in prestito per 4 milioni. Alla sua seconda presenza con la Roma dovrà essere riscattato obbligatoriamente per ulteriori 11 milioni. Il 18enne brasiliano su twitter indossa una maglia numero 10 con su scritto il suo nome e suscita qualche reazione

di Redazione, @forzaroma

E’ ufficiale: la Roma ha finalmente il suo bomber. Edin Dzeko è stato ufficializzato ieri pomeriggio, per la gioia dei tifosi che lo hanno già incoronato re. La sorpresa più grande tuttavia è stata suscitata dalle cifre dell’affare, rese pubbliche dalla società giallorossa. 4 milioni per il prestito, a cui andranno aggiunti gli 11 dell’obbligo di riscatto al raggiungimento della seconda presenza, per un totale di 15 milioni. Riflette giustamente La Repubblica, che si tratta esattamente della metà dei soldi spesi dal Milan per Carlos Bacca.

A fronte di un prezzo contenuto per il trasferimento, Dzeko percepirà circa 5 milioni per cinque anni. Un ingaggio molto alto che lo proietta al secondo della Rosa dopo De Rossi. 

Gli altri due acquisti in arrivo sono Gerson e Lucas Digne. Il brasiliano è atterrato stamattina a Fiumicino per eseguire le visite mediche. Ieri ha pubblicato su twitter una foto con indosso la maglia numero 10 della Roma. Il fatto che sopra il numero non ci fosse scritto “Totti”, bensì “Gerson” ha suscitato qualche reazione tra i tifosi romanisti. Il terzino francese invece sarà della Roma ma in questo momento non è chiaro li quando; il PSG temporeggia sperando di garantirsi un rimpiazzo prima di farlo partire.

 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy