Difensori in gol e Olsen decisivo. Staccate Lazio e Atalanta

Difensori in gol e Olsen decisivo. Staccate Lazio e Atalanta

Vittoria sofferta all’Olimpico contro il Bologna Squadra quinta a un punto dai rossoneri. Applausi per il contestato Kolarov al settimo centro

di Redazione, @forzaroma

Sono i gol di due difensori e le parate decisive di Olsen a regalare alla Roma il quinto posto solitario in classifica, a un solo punto dal Milan. Kolarov e Fazio spingono in discesa un lunedì sera più sofferto del dovuto contro il Bologna, con i tre punti che erano l’unico obiettivo di questo turno. E i tre punti sono arrivati. Applausi alla rete su rigore del giocatore più contestato delle ultime settimane, quel Kolarov che non ha cercato la pace con i tifosi e continua a raccogliere il malumore di parte del tifo più caldo. Ma quella che è cominciata ieri è una settimana corta, visto che, dopo la gara di ieri, la Roma scenderà nuovamente in campo sabato sera, a Frosinone, sette giorni prima il derby. Di Francesco deve centellinare energie e muscoli, per far trovare al meglio la squadra nella partita più sentita in città, calcolando che la Lazio arriverà quattro giorni prima della trasferta di Champions in Portogallo. È intanto Monchi, prima della sfida col Bologna, a tornare su Zaniolo, parlando della sovraesposizione mediatica del ragazzo. “È normale sia così — ammette il ds spagnolo — e dobbiamo capire che a volte possono capitare cose che non si possono gestire. Dobbiamo stare tutti vicini al giocatore per farlo crescere in modo normale. Fino ad oggi ha avuto la testa giusta“. A tal proposito, la mamma di Zaniolo, Francesca, ha precisato che “Nicolò si è arrabbiato molto per l’intervista alle Iene, non la voleva fare e hanno montato anche la sua sfuriata finale. Comunque sono contenta sia uscito il suo carattere. Io vivo per i miei figli e mi fa sorridere che qualcuno dica che lo sto destabilizzando”. 

(F. Ferrazza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy