Derby, scatta il piano sicurezza. Totti a caccia di un nuovo record

di finconsadmin

(La Repubblica – F.Ferrazza) Scatta il piano sicurezza per consentire il regolare svolgimento del derby in notturna. La questura non ha ritenuto necessario anticipare il fischio d?inizio e ha quindi predisposto la chiusura al traffico di alcune zone considerate a rischio, adiacenti lo stadio Olimpico e la Farnesina, dalle 17 del pomeriggio di luned?, per agevolare l?afflusso dei tifosi e permettere il tempestivo intervento delle forze dell?ordine in caso di necessit?. Si tratterebbe del perimetro tra Piazza Maresciallo Giardino, Ponte Duca D?Aosta e Piazzale della Farnesina. Per tutta la giornata, invece, in tali aree verr? vietata la sosta dei veicoli. Per agevolare l?uscita dallo stadio sar? poi posticipata la chiusura della Tangenziale Est fino all?una. Da domani notte verr? illuminata a giorno l?area dell?Olimpico, con controlli a tappeto sull?intera zona.

 

All?interno dei timori legati alla rivalit? cittadina, a Trigoria si pensa ai numeri salva-stagione.?Totti insegue Delvecchio, De Rossi ne fa venti, Andreazzoli prepara il suo debutto: storie da derby, per una Roma costretta a vincere per regalare ossigeno alla classifica e?provare a riconquistare i sempre pi? sfiduciati tifosi. Il capitano ha in testa l?ultimo record che ancora gli manca da raggiungere con la maglia giallorossa, quello di miglior marcatore contro la Lazio. Attualmente in cima alla lista, in campionato, ci sono Delvecchio e Da Costa, a quota nove, i due che verranno celebrati prima della gara, luned? sera, sotto la Sud. E Totti segue a?otto, intenzionato a regalarsi, da qui a fine carriera, l?ennesimo storico traguardo. Collezioner? la presenza numero venti nel derby, De Rossi, provato ieri all?interno di un centrocampo a cinque, con accanto Pjanic e Perrotta e ai lati Torosidis e Marquinho. ? molto probabile che saranno questi i giocatori scelti dal tecnico (al suo primo derby da allenatore), ma non ? da escludere, anzi, che il centrocampo possa essere a quattro, con Pjanic spostato un passo in avanti, da trequartista, alle spalle di Totti e Lamela. Ipotesi su cui Andreazzoli sta lavorando, che consentirebbe aLamela?di riavvicinarsi alla porta avversaria, abbandonando il ruolo di esterno che Palermo sembra aver del tutto bocciato. Tra l?altro il procuratore dell?argentino sar? nella capitale la prossima settimana per discutere il futuro del suo assistito con la societ?, visto l?interessamento del Manchester City. ?Sar? un derby fondamentale ma non da ultima spiaggia?? ci tiene intanto a precisare Perrotta ??perch? dopo ci saranno ancora sette partite. Ci piacerebbe fare un regalo al presidente Pallotta, ma non solamente a lui, ma anche a noi stessi e a tutta la citt?: meritiamo una soddisfazione del genere, ma sar? molto difficile?.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy