Barriere in Sud, Nela mediatore al tavolo con i tifosi

Giovedì prossimo alle ore 17 alcuni rappresentanti della Sud incontreranno Nela, il nuovo coordinate dell’ufficio SLO, che ha il compito di mediare i rapporti tra la Roma e i suoi tifosi

di Redazione, @forzaroma

L’associazione di tifosi che da anni si batte per l’azionariato popolare romanista, “My Roma — asr supporter trust”, ha convocato i rappresentanti della Sud al tavolo di un vertice che possa quantomeno chiarire la posizione delle parti sulla questione barriere in curva. Un vertice a cui ci sarà l’ex calciatore Sebino Nela, fresco di nomina come coordinatore dello Slo (Supporter Liaison Officer), ossia un ufficio che ha il compito di mediare i rapporti tra la Roma e i suoi tifosi. Il faccia a faccia si consumerà giovedì prossimo, a partire dalle 17, presso il Teatro Ambra a Garbatella, scrive Francesca Ferrazza su “Repubblica“.

Il comunicato diffuso da “My Roma” sottolinea la “necessità di dotarsi di nuovi rapporti tra tifosi, società e autorità cittadine, vista la scarsa frequentazione dello stadio in occasione delle partite casalinghe e la perdurante forma di protesta dei tifosi in curva sud”. Protesta che proseguirà anche in occasione del derby: gli ultras diserteranno la gara con Lazio. I gruppi si ritroveranno a Testaccio per unirsi in un corteo, sostenendo poi la squadra in una struttura apposita.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy