Il numero 22 ne fa 22, sognando il derby

di finconsadmin

(Il Romanista – V.Vercillo) Quel 22 sulla maglia l?ha voluto talmente tanto che l?ex compagno di squadra Marco Borriello ha finito per cederglielo poco prima di lasciare Trigoria. E oggi di 22 nel mondo di Mattia Destro ce n?? un altro: gli anni della sua vita. Un compleanno agrodolce, quello che trascorrer? oggi l?attaccante giallorosso.
 

Lui che sul campo ci ? nato e cresciuto, sentendosi come a casa, non scende sul terreno di gioco da ben 56 giorni. L?infortunio al menisco, l?operazione a Villa Margherita, la degenza e il lungo recupero l?hanno costretto a guardare i suoi compagni seduto sul divano, con il ginocchio sollevato, per nove partite (e un cambio in panchina). ?Sto migliorando giorno dopo giorno, grazie all?aiuto del preparatore atletico e del fisioterapista. Stiamo facendo un ottimo lavoro, speriamo di accelerare i tempi dalla prossima settimana? le parole dell?ex Siena a Roma Channel, solo pochi giorni fa. E ancora: ?Guardare i miei compagni da fuori non ? bellissimo, anche perch? vivi la partita in maniera diversa, si soffre di pi?. Stare fuori ? brutto, preferisco scendere in campo. Vorrei rientrare il prima possibile per aiutare i miei compagni?.
 

E il percorso intrapreso quel 26 gennaio sta imboccando l?ultimo tratto di strada. Dopo settimane scandite da lunghe sedute di fisioterapia, alternate al lavoro in acqua – non esattamente il massimo della vita per uno il cui obiettivo ? fare solo gol – la corsetta leggera che ha svolto sabato sul campo di Trigoria ? il segnale che tutti stavano aspettando. Mattia Destro ? ormai avviato al pieno recupero e le prossime due settimane saranno decisive. L?obiettivo ? rientrare per il derby, in programma il prossimo 8 aprile. E se tutto procede senza intoppi, chiss?, potrebbe finalmente realizzare il sogno espresso gi? a inizio stagione: il gol contro la Lazio.
 

Prima di fermarsi, Mattia era riuscito ad uscire da un buio tunnel di incertezza e dure critiche: l?approdo in una piazza importante come Roma e la conseguente pressione avevano garantito a Destro un avvio di stagione veramente difficile, condito da tanta panchina e qualche gol divorato. Ma aveva finalmente trovato spazio e continuit?, contribuendo con 7 gol in 19 partite al momento pi? felice della Roma di Zeman. Poi il crac, dimostrazione che a differenza della fortuna, la sfiga ci vede benissimo. Ma di certo l?infortunio non ? riuscito a togliergli il sorriso, e soprattutto la voglia di tornare a guadagnarsi un posto nella Roma e in Nazionale. Un ritorno importante, considerando il periodo opaco di Pablo Daniel Osvaldo, l?amico ed eterno rivale di reparto di Destro. Quello a cui era riuscito a sfilare il posto da titolare, conquistando finalmente la fiducia di tutti, dal tecnico ai tifosi. E oggi, nel giorno del suo 22esimo compleanno, potrebbe arrivare il regalo pi? bello di tutti: tornare ad allenarsi con i compagni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy