Guardiola: «Marcelo è un dono per il calcio»

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – V.Vercillo) – «Persone come Bielsa sono un regalo per il mondo del calcio».

Pep Guardiola non usa mezzi termini per elogiare il suo ultimo avversario dell’era Barcellona. L’ultima partita, l’ultima vittoria (3-0), l’ultima Coppa, quella del Re. «Dobbiamo solamente imparare da lui e dai giocatori dell’Athletic Bilbao: hanno lottato come gladiatori, complimenti a loro». Parole d’incoraggiamento che sicuramente non sono sfuggite a Baldini e Sabatini. Il dg e il ds della Roma vederdì erano a Madrid. Sono arrivati la mattina, hanno assistito alla finale e hanno salutato il tecnico blaugrana. Le motivazioni della loro partenza possono essere tante, a partire dalle questioni legate a Gago e Bojan. La Roma è orientata a riscattare l’argentino, e con il Real si potrebbe parlare anche di Osvaldo, non più incedibile come era stato definito qualche settimana fa. Per quanto riguarda Bojan, invece, l’idea è quella di ridiscutere i termini del prestito.

 

Ma l’obiettivo più importante potrebbe essere proprio Bielsa, l’uomo che ha restituito grandezza all’Athletic Bilbao. Uno dei candidati alla panchina giallorossa per la prossima stagione. “El Loco”, il matto, come lo hanno soprannominato dalle sue parti per gli atteggiamenti controcorrente e un’inflessibilità di comportamenti che può essere vista come una virtù. Alla guida del club basco ha ottenuto ottimi risultati ed è considerato un tecnico di polso, qualità questa ritenuta fondamentale dai nuovi dirigenti per allenare la Roma. C’è da dire, però, che Bielsa tende a firmare solo contratti annuali.[…]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy