Bojan verso l’addio, c’è il Tottenham. Borriello resta?

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista) Le possibilità che Bojan Krkic lasci la Roma in questi ultimi dieci giorni di mercato sono in continuo aumento. Un ritorno a Barcellona? Possibile, ma solo nella forma. Il club catalano potrebbe, come da contratto, girare alla Roma un paio di milioni, riprendersi il giocatore e poi ricederlo, visto che non rientra, almeno per quest’anno, nei piani di Vilanova. Altrimenti potrebbe essere la Roma a cederlo in prestito oneroso, ricavando qualche soldo in più. Trovare la formula sarà complicato perché complicato è il contratto stipulato tra i due club dodici mesi fa, trovare invece squadre interessate allo spagnolo, 22 anni il 28 agosto, è più semplice In Spagna piace a parecchi club ma è il Tottenham, attraverso Villas Boas, ad aver chiesto più di qualche informazione a Franco Baldini. Nei prossimi giorni la trattativa potrebbe evolversi, considerando che Zeman non ritiene Bojan un intoccabile come, ad esempio, Osvaldo.

 

Il ragazzo gli piace ma non lo considera determinante e soprattutto sa che difficilmente il prossimo anno resterà a Trigoria. Quindi, eventualmente, meglio puntare su qualcun altro. Anche perché Bojan, dopo la panchina a Barcellona e quella dello scorso anno a Roma, ha bisogno di giocare. L

 

ui vorrebbe restare qui un altro anno a giocarsi le sue carte ma il suo entourage, il padre in particolare, lo sta spingendo a vagliare altre ipotesi dove una maglia da titolare sarebbe più probabile. Se lo spagnolo dovesse essere ceduto la Roma potrebbe prendere un’altra punta – a prezzi modici e giovane – e difficilmente terrà Marco Borriello.

 

Se non si troveranno soluzioni resterà, il contratto lo tutela in tutto e per tutto, ma a Trigoria stanno facendo di tutto per liberarsi di un ingaggio da quasi quattro milioni netti a stagione. L’ipotesi di un ritorno al Milan c’è: subito dopo Matri, che però la Juve non vuole cedere in prestito, è il nome di Allegri per l’attacco. Anche l’Inter, quando e se cederà Pazzini, ci starebbe pensando e Borriello non avrebbe problemi a lavorare con Stramaccioni. All’estero piace, proprio come Bojan, al Tottenham e a lui non dispiacerebbe tentare l’esperienza inglese soprattutto in una città come Londra. In questi giorni sono attese delle novità e non è detto che anche prima del debutto in campionato contro il Catania, uno dei due attaccanti non possa avere già svuotato l’armadietto di Trigoria. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy