Zaniolo fa tremare la Roma: “Mie frasi male interpretate”

Si discute il rinnovo, la Juventus alla finestra

di Redazione, @forzaroma

Poche parole, pronunciate a caldo al termine della gara con la Fiorentina, hanno scatenato una vera e propria tempesta mediatica, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

A pochi minuti dal fischio finale – le parole del calciatore su Instagram – mi sono espresso in una maniera che è stata male interpretata. È importante per me chiarire il mio pensiero. Sono un giocatore della Roma, un professionista e mi esprimo in campo. Ho sempre pensato a giocare impegnandomi al massimo per aiutare la squadra e la società a raggiungere gli obiettivi. Poi ci sono altri professionisti, come il mio agente e la dirigenza, che si occupano dei contratti e che sapranno gestire al meglio la situazione”.

A rinforzare il pensiero di Nicolò, ha pensato il papà Igor.”Nicolò è molto grato alla Roma – ha detto- e resterebbe a vita, ha parlato a caldo e probabilmente senza capire quello che diceva. Era molto scosso e preoccupato che il suo rapporto con la tifoseria si potesse incrinare, quel “vediamo” era inteso unicamente per il contratto. L’intenzione è continuare con questa società, con un adeguamento meritato sul campo: il rinnovo è una formalità. Se resterà sicuramente? Credo che se firma, Nicolò resterà alla Roma. Se poi lo dovessero vendere per esigenze di bilancio, non sarebbe sicuramente colpa sua”.

Rassicurazioni arrivano da Trigoria. Ieri il d.s. Ricky Massara ha incontrato l’agente del calciatore: lo stipendio (attualmente guadagna circa 700 mila euro) sarà portato a 2 milioni, più bonus che comprenderanno una parte dei diritti di immagine, e a fine stagione ci sarà il prolungamento di un anno.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy