Tre errori da evitare

Il più grave sarebbe sentirsi improvvisamente scarsi, inadeguati e ritenere “un miracolo” completare un ottimo campionato

di Redazione, @forzaroma

Tre errori vanno evitati per non farsi sfuggire l’obiettivo dichiarato della stagione, la qualificazione in Champions, scrive Paola Di Caro sul Corriere della Sera.

Il primo è sbagliare sotto ogni profilo uno scontro diretto come a Napoli. Dopo due pareggi con Milan e Juve, ora serve qualche vittoria contro una concorrente. Il secondo è non cadere nel ridicolo tirando fuori nemici immaginari: non dalla squadra, ringraziando il cielo, ma da una parte della tifoseria e dei commentatori sono stati tirati in ballo alibi surreali tipo “ha pesato il caso Maradona”, o “si capiva l’aria dall’atteggiamento dell’arbitro”.

Chiudiamola qui, per carità di patria. Il terzo, più grave, sarebbe sentirsi improvvisamente scarsi, inadeguati e ritenere «un miracolo» completare un ottimo campionato. Non è vero. La Roma è una squadra attrezzata, migliorata nel gioco, adulta (anche troppo), solida. A patto che ci creda davvero.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy