Spazzati via alibi e paure

La Roma si esprime al massimo delle sue possibilità e suona un concerto senza una sola nota stonata

di Redazione, @forzaroma

La più bella Roma dell’anno, forse dell’intera gestione Fonseca, arriva al momento giusto, scrive Paola Di Caro sul Corriere della Sera.

Mentre si fermano imprevedibilmente avversarie date per favorite – Inter, Napoli -, mentre sembrano faticare contendenti per la vetta come l’Atalanta, mentre si aggirano mire vaganti per tutti, vedi Sassuolo, la Roma si esprime al massimo delle sue possibilità e suona un concerto senza una sola nota stonata. Ci voleva, perché la Roma vista contro la Fiorentina non può né deve nascondersi: ha gli uomini, ha finalmente – sembra – assorbito l’idea di gioco di Fonseca e ha la necessità di raggiungere un obiettivo alla portata, il quarto posto.

Una prova come quella di domenica è preziosa perché spazza via alibi e paure: l’età dei tre magnifici interpreti dell’attacco sembra voler dire che il momento è adesso, non domani. Che il futuro è ora. Non sprechiamolo. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy