Settembrini, rinviato lo sfratto: ora si tratta

Settembrini, rinviato lo sfratto: ora si tratta

Adesso ci sono poco più di due settimane di tempo perché il proprietario delle mura, Daniele De Rossi, e gli affittuari possano trovare un accordo

di Redazione, @forzaroma

Sfratto rimandato per il “Settembrini”. Nel locale di Prati ieri mattina si è puntualmente presentata la forza pubblica per eseguire il decreto del giudice: da sette mesi la società di gestione non paga l’affitto e il titolare delle mura, il capitano della Roma Daniele De Rossi, si è rivolto al Tribunale che ha disposto la chiusura del bar-bistrot per morosità. Ma a sua volta la società affittuaria del locale ha esibito un provvedimento di sospensione dello sfratto, ottenuto nei giorni scorsi con un ricorso, come riporta Lilli Garrone sul Corriere della Sera.

Adesso ci sono poco più di due settimane di tempo perché tra le parti si possa trovare un accordo (soprattutto se la società di gestione pagherà quanto dovuto) prima che la forza pubblica torni in via Settembrini. E intanto è partita anche una raccolta di firme tra i clienti, famosi e non, del barbistrot, soprattutto in difesa delle persone che vi lavorano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy