Roma, esodo a Londra per la firma di Fonseca (con il dubbio Totti)

Roma, esodo a Londra per la firma di Fonseca (con il dubbio Totti)

Il tecnico portoghese incontrerà in Inghilterra Pallotta, Baldini, Fienga e Baldissoni

di Redazione, @forzaroma

Comincia oggi la settimana della (ennesima) rivoluzione romanista, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera. Quella che porterà – tra domani e mercoledì – alla firma di Paulo Fonseca, ottavo allenatore dell’era americana che, come quasi tutti i suoi predecessori, dovrà volare lontano dall’Italia per conoscere il presidente James Pallotta e tutto lo stato maggiore della Roma.

Oltre al presidente romanista, il nuovo tecnico incontrerà anche tutta la dirigenza giallorossa: ci sarà il Ceo Guido Fienga, impegnato oggi a Milano nell’assemblea di Lega, il vice presidente Mauro Baldissoni, che relazionerà Pallotta sulla questione-nuovo stadio (e insieme a lui studierà le strategie da adottare in caso di nuovi problemi col Comune), e il d.s. Petrachi, anche lui in attesa di ufficializzare il suo matrimonio con la Roma. Il dubbio sulla presenza di Francesco Totti (in vacanza a Saint-Tropez), che finora ha partecipato solo a conference call ma non è mai andato di persona, sarà sciolto in extremis.

Una volta sbrigata la formalità della firma, Fonseca tornerà in Portogallo e poi nel fine settimana dovrebbe essere a Roma per prendere contatto con il mondo giallorosso: visiterà il centro di Trigoria e pianificherà il ritiro prima della presentazione ufficiale.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy