Roma, «cantera» da 50 milioni

Bertolacci, Romagnoli, Viviani e Pellegrini: addio al vivaio, ma la cassa esulta

di Redazione, @forzaroma

Da una parte c’era l’occasione di forgiare una Roma in ‘stile Athletic Bilbao’, formata da giocatori usciti dalla Primavera giallorossa, che avrebbe anche facilitato la nuova norma della Lega che vuole giovani in rosa provenienti dai vivai. Dall’altra, invece, ci sono i 50 milioni incassati con le cessioni dei vari Romagnoli, Bertolacci, Viviani e Pellegrini, e che hanno permesso al diesse Sabatini di rifondare in parte la squadra. Come riportato nell’edizione odierna de “Il Corriere della Sera”, sentimento e ragione, quindi, non sono mai stati così distanti.

Un altro dato eclatante è che i quattro giovani venduti, hanno giocato solo 1.023 minuti con la maglia della Roma. Nel dettaglio: Romagnoli, 13 presenze e 804 minuti; Viviani, 6 presenze e 195 minuti; Pellegrini, 1 presenza e 24 minuti; Bertolacci, nessuna presenza. Questo è dovuto al fatto che il difensore centrale, ormai del Milan, l’anno scorso ha giocato in prestito con la Sampdoria, Viviani era al Latina, Bertolacci al Milan; l’unico a fare qualche minuto con la maglia giallorossa è stato Pellegrini, sul campo del Cesena.

La Roma adesso ha bisogno, oltre a un terzino sinistro, anche di due difensori centrali che diano il cambio a Castan e Manolas. Il quarto lo potrebbe fare il giovane slovacco Gyomber che il Catania, condannato alla Lega Pro, deve svendere. Gli altri nomi per la difesa sono Vertonghen e Garay, Juan Jesus e Ranocchia, Zouma e Maksimovic. Sabatini ieri in serata ha messo a segno un altro capolavoro, spedendo nell’ultimo giorno di apertura delle liste Uefa Doumbia al Cska Moska. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy