Paura Zaniolo, ginocchio ko. La Roma torna a tremare

Questa volta è il sinistro: Nicolò esce sulle sue gambe al 42’ ma serviranno esami

di Redazione, @forzaroma

La grande paura arriva al 42’ del primo tempo di Olanda- Italia. Sembra un contrasto come tanti altri, ginocchio contro ginocchio, tra Zaniolo e Van de Beek. Doloroso, certo, ma traumatico. Ma la reazione di Nicolò spezza il fiato ai tifosi della Roma, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. È spaventato. Sull’orlo delle lacrime.

Si capisce subito che dovrà uscire dal campo e per fortuna lo fa sulle sue gambe. Niente barella, ma Zaniolo zoppica vistosamente ed è soprattutto il suo sguardo a preoccupare. Non ha la forza neppure di dare la mano a Kean che entra al suo posto.

Il professor Ferretti, nel dopo gara, centellina le parole ma il messaggio è purtroppo chiaro: “C’è una distorsione importante al ginocchio. È difficile però valutare bene perché bisognerebbe fare un paragone a livello di stabilità con l’altro ginocchio, il destro, che però è stato operato di recente. Aspettiamo i risultati degli esami. Lui è molto preoccupato, come lo siamo noi“. A Roma è rabbia pura. Parte una serie di improperi dei tifosi giallorossi su tutti i social che maledicono la Nazionale.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy