Pallotta sogna Conte e lo stadio: “Via ai lavori entro il 2019”

L’ex allenatore del Chelsea è la prima scelta della Roma. Sarri, Gasperini e Giampaolo le alternative

di Redazione, @forzaroma

Sogna in grande, James Pallotta, e gioca su più tavoli. Da una parte il presidente giallorosso è alla ricerca di un nuovo d.s. e di un nuovo allenatore “di primo livello”, dall’altra porta avanti il progetto stadio, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Il nome individuato è quello di un assoluto top manager: Antonio Conte, che a fine stagione vedrà scadere il contratto col Chelsea. È lui la prima scelta della Roma, e nei giorni scorsi sono stati avviati i primi contatti. C’è il problema dell’ingaggio, che nell’ultima stagione è stato di circa 12 milioni di euro, una cifra che nessuno in Italia può permettersi e che l’ex c.t. dovrà per forza rivedere al ribasso per non rimanere tagliato fuori. A facilitare un po’ le cose potrebbe pensare Gianluca Petrachi, d.s. del Torino e candidato a raccogliere l’eredità di Monchi, dopo l’interregno di Massara. Gli altri nomi caldi, in ordine di importanza, restano quelli di Sarri, Gasperini e Giampaolo.

Per quanto riguarda lo stadio di Tor di Valle, ieri il presidente James Pallotta ha risposto attraverso una radio privata alle tante email che gli sono state inviate in questi giorni: “I tifosi vogliono lo stadio per loro e per stare più vicino alla squadra. Vogliamo iniziare i lavori entro il 2019 e dare alla Roma lo stadio che merita”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy