Pallotta e Lotito, ascoltate i vostri allenatori!

La prossima stagione per la Roma sarà difficile quanto se non più della precedente. Chi la spunterà in questo braccio di ferro tra allenatore e presidente?

di Redazione, @forzaroma

Non si può dire che la pace regni a Trigoria. Fra Garcia e Sabatini c’è solo un gentlemen’s agreement; fra il mister e il presidente non c’è stato colloquio a Londra. Si deve trovare al più presto il bandolo della matassa, altrimenti non si può programmare nulla. Attenzione, perché la prossima stagione sarà difficile quanto se non più della precedente. Chi la spunterà in questo braccio di ferro? Una cosa è sicura: Garcia non si limiterà a benedire le decisioni del d.s. ma vorrà avere (come è giusto che sia) voce in capitolo. In caso contrario si ripeterà quel che è successo a gennaio, quando sono arrivati Doumbia e Ibarbo che niente hanno dato. Alla Roma servono fatti: un portiere (De Santis avrà un anno in più), un paio di difensori e un centravanti. Bisognerà capire poi quali saranno le condizioni di Strootman e Castan, due elementi fondamentali per il gioco della squadra. Se dovessero mancare, sarà necessario rivedere ancora di più il piano di rafforzamento.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy