Monchi al lavoro per DiFra. Due acquisti nel mirino

Difesa e centrocampo da rinforzare, in attacco resta Schick

di Redazione, @forzaroma

Il mercato della Roma a gennaio non sarà fatto di grandi investimenti ma di piccoli aggiustamenti. Le priorità – come riporta “Il Corriere della Sera” – sono un difensore centrale e un centrocampista, non necessariamente in quest’ordine; per quanto riguarda l’attacco, invece, le ultime prestazioni di Patrik Schick sembrano aver fatto cambiare idea a Di Francesco e allo stesso d.s., per cui difficilmente arriveranno nuovi calciatori.

Per il centrocampo sono molti i nomi accostati alla Roma nelle ultime ore: da Julian Weigl, mediano classe ’95 del Borussia Dortmund a Diadie Samassekou, maliano del Salisburgo già osservato la scorsa estate che piace moltissimo a Di Francesco. Leander Dendoncker, centrocampista belga classe ’95 di proprietà dell’Anderlecht, ma ora in prestito al Wolverhampton, può essere una valida alternativa. Per giugno, invece, resta sulla lista di Monchi il messicano Hector Herrera, prossimo avversario dei giallorossi in Champions con il Porto, che si libererà a parametro zero. Piacciono moltissimo due classe 2000: Hamed Traorè, ivoriano dell’Empoli, e Sandro Tonali del Brescia, per entrambi si scatenerà una vera e propria asta. Uno degli obiettivi per la difesa è Gianluca Mancini, centrale classe ’96 dell’Atalanta, ma c’è da superare la concorrenza di Juventus e Inter.

(G. Piacentini)

1 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. cpg35600 - 2 anni fa

    Bene ai “piccoli aggiustamenti”, sinonimo di risparmio. Ma attenzione alle bufale mondiali. Domanda: perchè non comprare giovani calciatori dalle serie inferiori del calcio ITALIANO. A cosa servono i diversi “osservatori” in giro per l’Italia a segnalare piccoli campioni da crescere sotto le ali protettive di un ottimo allenatore come Mr. Di Francesco?

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy