Lazio-Roma: Calvarese al Var, è polemica biancoceleste

Lazio-Roma: Calvarese al Var, è polemica biancoceleste

Designato l’arbitro che rifiutò i gadget del club e col Milan in Coppa Italia non ha segnalato due falli in area: sul web la protesta dei tifosi della Lazio

di Redazione, @forzaroma

Ormai il problema non è più l’arbitro. O, quanto meno, non è solo l’arbitro: è anche il Var. Prendete le designazioni per il derby, scrive Stefano Agresti sul Corriere della Sera.

A dirigerlo sarà Mazzoleni, e fin qui nessuno protesta: ha diretto questa sfida altre due volte, è sempre finita in parità (1-1 e 0-0), compresa quella del 15 aprile scorso (con espulsione di Radu nel finale). Il caso nasce quando si arriva al nome di colui che sarà seduto davanti alla moviola: Calvarese. E di fronte a questa scelta i tifosi della Lazio alzano la voce, usando il megafono dei social per colpa di due precedenti. Uno recentissimo: Calvarese era il Var anche nella partita di Coppa Italia contro il Milan e, secondo i laziali, è colpevole di non avere segnalato all’arbitro Orsato due presunti falli reclamati dai biancocelesti in area rossonera, in particolare la «sbracciata» di Musacchio in faccia a Milinkovic Savic. Ma è soprattutto un’altra la storia che i tifosi della Lazio ricordano. Risale al dicembre del 2017 e Calvarese, arbitro della partita prenatalizia con il Crotone, rifiutò il pacco regalo della società di Lotito, contenente i gadget del club (si tratta di un dono consentito). Alla base di quella scelta di Calvarese e dei suoi collaboratori, le polemiche sollevate dalla stessa Lazio nei confronti di Giacomelli dopo la partita con il Torino. Un atteggiamento che venne ritenuto offensivo dai dirigenti biancocelesti e anche dai tifosi.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy