La Roma pensa al futuro: Calafiori fino al 2025, Pellegrini toglie la clausola

Rinnovo per il difensore, con Pinto la nuova firma di “Lollo”

di Redazione, @forzaroma

E’ cosa buona e giusta che la società – in stretta collaborazione con il suo tecnico – pensi al futuro, scrive Luca Valdiserri  sul Corriere della Sera. È in questa ottica che il club giallorosso ha annunciato il prolungamento di contratto di Riccardo Calafiori fino al 30 giugno 2025. Una mossa dovuta per allontanare le sirene di tanti club di primissima fascia – Paris Saint Germain e Juve le più interessate – che avevano messo gli occhi sul promettente terzino sinistro. Diciotto anni, 2 presenze in serie A e 2 in Europa League (con un euro-gol segnato allo Young Boys), convocato in nazionale Under 19 e Under 20 ma pronto anche per la Under 21, Calafiori è cresciuto nel settore giovanile giallorosso e aveva un contratto da Primavera (poco più di 50.000 euro netti).

Mirino puntato anche su altri due giallorossi che rappresentano il futuro: Gonzalo Villar e Lorenzo Pellegrini. Lo spagnolo ha convinto tutti, a partire da Fonseca che lo ha schierato titolare sia contro il Sassuolo che contro il Bologna. Ha superato Diawara nelle gerarchie e molte squadre si sono accorte di lui e lo hanno chiesto alla Roma, che però ha respinto al mittente le offerte e potrebbe allungare di un anno (fino al 2025) con un piccolo ritocco come premio “fedeltà”.

Pellegrini sarà il fiore all’occhiello del nuovo direttore generale Tiago Pinto, in carica dal 1 gennaio: il suo rinnovo, che cancellerà anche la clausola rescissoria da 30 milioni, sarà la prima “carta” firmata dal dirigente portoghese.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy