La partita dei tifosi nel ricordo di Astori

Davide a Roma ha lasciato una traccia importante, anche se solo per dodici mesi, facendo il suo esordio in Champions e riconquistando la Nazionale

di Redazione, @forzaroma

Se fosse stato in campo, anche se con la maglia della Fiorentina, Davide Astori sarebbe stato applaudito dai romanisti, scrive Gianluca Piacentini sul Corriere della Sera.

Il tributo dell’Olimpico, invece, sarà rivolto al cielo per un calciatore (e un uomo) che a Roma ha lasciato una traccia importante, anche se solo per dodici mesi. La Roma ha scelto, per non rinnovare un dolore comunque incancellabile, di non riservargli nessun tributo particolare ma la gara con la Fiorentina si giocherà nel suo ricordo: in giallorosso è cresciuto come calciatore, facendo il suo esordio in Champions e riconquistando la Nazionale; a Firenze è diventato capitano. Insieme al Cagliari sono state le squadre più importanti di una carriera che lo ha visto amato in tutte le sue tappe.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy