In bilico lo stadio a Tor di Valle. E spunta il “lodo” Morassut

Il nuovo impianto resta al centro delle polemiche

di Redazione, @forzaroma

Continua a complicarsi la situazione relativa ai terreni di Tor di Valle, luogo in cui la Roma avrebbe voluto far sorgere il proprio nuovo stadio, riporta il “Corriere della Sera”. La sindaca Raggi si è esposta sulla questione, facendo dello stadio un punto a favore per la propria ricandidatura, e l’opposizione farà di tutto per non permettere che questo non favorisca la campagna elettorale della sindaca.

Intanto però salta fuori un altro elemento, rappresentato da Roberto Morassut, sottosegratario dem all’Ambiente, che punta sulla rigenerazione urbana e la riqualificazione delle periferie: “Sta venendo al pettine la contraddittorietà dell’operazione Tor di Valle. Ho sempre detto che avrebbe comportato enormi problemi per i costi, le infrastrutture e la complessità dell’area”. L’alternativa? “La Roma potrebbe trovare casa all’Olimpico, la Lazio al Flaminio”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy