Grande Alisson, l’unico in un mare di mediocrità

Inter-Roma a San Siro ha svelato due squadre mediocri che campicchiano, più per le cantonate altrui che per i propri meriti

di Redazione, @forzaroma

Cosa racconta San Siro? Di due squadre mediocri che campicchiano, più per le cantonate altrui che per i propri meriti, scrive Giancarlo Dotto su “Il Corriere della Sera“. La grandezza di Alisson confessa la pochezza della Roma. Non tirano mai in porta quando hanno il controllo della gara e smettono di giocare tremuli quando manca ancora mezz’ora. Tre inadeguati su tutti in giallorosso: il più inutile e irritante Dzeko di sempre, l’esangue margheritina di Gerson e quel non saper cosa fare di me in un campo di calcio di Bruno Peres. Riscontriamo lo smarrimento di Eusebio e quello ancora più grande dei tifosi. A un passo dalla rassegnazione.

2 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. encat - 3 anni fa

    d’accordo con Dotto ma non è certo una novità. Solo che dice cose molto scomode e che urtano la sensibilità di tanti per cui è vietato criticare

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. cpg35600 - 3 anni fa

    Convengo pienamente con l’articolo del giornalista Giancarlo Dotto. Questo è un messaggio rivolto ai tifosi romanisti affinchè prendano la mia stessa posizione
    che proviene dal miglior quotidiano d’Italia, “Il Corriere della Sera”. Scusate se è poco!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy