Giovane e internazionale: ecco l‘identikit del nuovo ds. Il favorito è Kroesche

Classe 1980, laureato in Scienze Applicate, artefice come dirigente di una doppia promozione dalla terza serie alla Bundesliga

di Redazione, @forzaroma

Giovane, aziendalista ma di estrazione sportiva, capace ma non ingombrante, con un inglese fluente per potersi confrontare anche quotidianamente con il presidente Dan Friedkin e il vicepresidente Ryan. È questo l’identikit preciso del prossimo direttore sportivo della Roma, che secondo Sky Sport si è affidata anche alla compagnia statunitense Retexo Intelligence, specializzata nella creazione di strategie e analisi per conto di società sportive.

Il nome che più si avvicina al quadro appena dipinto, scrive Luca Valdiserri sul Corriere della Sera resta quello di Markus Kroesche, classe 1980, laureato in Scienze Applicate, ex bandiera del Paderborn come calciatore (più di 300 presenze e 15 gol) ma soprattutto artefice come dirigente di una doppia promozione dalla terza serie alla Bundesliga. I risultati hanno convinto Ralf Rangnick, altro nome accostato alla Roma nei mesi scorsi, a suggerirlo come suo successore al Lipsia. Il problema è proprio questo: Kroesche è sotto contratto, ma è attratto dalla prospettiva giallorossa. I prossimi giorni saranno decisivi.

Tra le scoperte, Dani Olmo e Nkunku, più lo sviluppo del settore giovanile. Tutte caratteristiche che piacciono ai Friedkin. La Roma, naturalmente, ha pronte altre soluzioni nel caso in cui Kroesche non dovesse liberarsi, ma il suo nome è comunque il primo della lista.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy