Friedkin, sprint a tutto cash. Dieci giorni per accettare l’offerta finale da 490 milioni

Friedkin, sprint a tutto cash. Dieci giorni per accettare l’offerta finale da 490 milioni

Nuova proposta del texano, adesso sta a Pallotta valutarla

di Redazione, @forzaroma

Non stupisce, come anticipato da Milano Finanza, che Dan Friedkin abbia fatto nella notte tra il 16 e il 17 luglio, un’ultima offerta a James Pallotta: 490 milioni di euro (compresi i debiti), ma con esborso completamente in cash e senza condizioni. I due imprenditori si sarebbero accordati su un periodo di dieci giorni per la valutazione della proposta, riporta il “Corriere della Sera”. Friedkin aveva offerto una cifra simile in passato, ma Pallotta l’aveva rifiutata, bollandola come un’operazione in “seller financing” e chiedendo 600 milioni per la cessione. Cosa è cambiato, allora? Apparentemente nulla, ma il tempo passa e la pressione dei soci su Pallotta perché venda un investimento in perdita si è fatta pressante. Il progetto di Friedkin prevede un versamento di 90 milioni nelle casse del club, come aumento di capitale riservato, per rafforzare la rosa e tenere Zaniolo e Pellegrini. Particolare che ha fatto pendere la bilancia dei tifosi verso il texano.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy