Florenzi, un capitano sempre in discussione

Florenzi, un capitano sempre in discussione

Il pareggio del Gladbach ha messo in risalto il suo errore nel finale. E la sua leadership fatica ad emergere

di Redazione, @forzaroma

La storia di Alessandro Florenzi è fatta di alti e bassi. Il periodo che sta vivendo nelle ultime settimane non è tra i migliori: prestazioni altalenanti, ruolo indefinito e una titolarità che, a dispetto della fascia di capitano che porta al braccio, non è poi così indiscussa, scrive Gianluca Piacentini sul “Corriere della Sera”. Fonseca lo ha mandato in campo nel finale col Borussia per conservare il vantaggio e Florenzi ha avuto anche l’occasione per chiudere la partita, ma l’ha fallita. Il pareggio in pieno recupero ha messo l’accento ancora di più su quell’errore, che ha rimesso in discussione una qualificazione che con i tre punti sarebbe stata ad un passo: logico che il morale non sia dei migliori. Florenzi è capitano della squadra, ma la sua leadership fatica ad emergere, come testimonia il filmato nel tunnel di Marassi in cui Kolarov lo “richiama all’ordine”. In estate ha offerto la fascia a Dzeko, che ha rifiutato.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy