Dzeko senza limiti. Dalla crisi alla rinascita: 46 gol in un anno

Il bosniaco ha una media di 0,75 reti a partita

di Redazione, @forzaroma

Esattamente dodici mesi fa Edin Dzeko era un attaccante in crisi. I tantissimi tifosi che due estati fa andarono ad accoglierlo a Fiumicino come se fosse il nuovo Batistuta, lo avevano già scaricato da un pezzo. La Roma no, e oggi la scommessa è molto più che vinta. Dai preliminari Champions con il Porto (17 agosto 2016) fino alla doppietta di domenica con la nazionale bosniaca contro Gibilterra, infatti, Edin ha realizzato la bellezza di 46 reti in 61 match, con una media di 0,75 a partita: 40 in 53 gare con la maglia giallorossa – 39 nella passata stagione in cui ha conquistato il titolo di capocannoniere più il gol segnato all’Inter nella prima all’Olimpico – e 6 in 8 partite con la sua nazionale, che proprio grazie a lui è ancora in corsa per i play-off che valgono un posto ai prossimi mondiali, come riporta Piacentini su Il Corriere della Sera.

Di Francesco dovrà trovare la soluzione per far giocare insieme Dzeko e Schick senza stravolgere gli equilibri che ha provato a costruire finora. Simili nel modo di interpretare il ruolo e nel mettersi a disposizione della squadra, possono diventare un’arma micidiale per superare e difese avversarie. Magari partendo da quella della Sampdoria.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy