Dzeko e Szczesny non decollano

La Roma sempre in attesa che esplodano i due big, sotto accusa dopo il ko con l’Inter

di Redazione, @forzaroma

Dall’altare alla polvere in pochissimo tempo. Questo è successo a Edin Dzeko e a Wojciech Szczesny, accolti come veri e propri «salvatori della patria», finiti nel mirino di una parte della critica e della tifoseria per il ko contro l’Inter. Come riportato nell’edizione odierna de “Il Corriere della Sera”, le statistiche non aiutano il bosniaco: dall’unico gol realizzato sono passati oltre due mesi (il 30 agosto contro la Juventus), e una statistica (Opta) dice che ha una percentuale realizzativa del 4%, la peggiore tra gli attaccanti che hanno segnato almeno un gol. Lui dice di non vivere questo digiuno come un problema, e vuole rispondere alle prime critiche con reti pesanti: Bayer e Lazio capitano a proposito. A Szczesny, invece, vengono imputati alcuni degli ultimi gol subiti dalla Roma. Quelli di Borisov, ma anche quello di Medel. In più anche alcune dichiarazioni rilasciato a Sky, mandate in onda nel momento più inopportuno: «Se un anno fa mi avessero detto che sarei andato a Roma avrei pensato che fosse impossibile. Mi vedevo all’Arsenal per tutta la mia vita e, non mi nascondo, è ancora quello il mio sogno».

(G. Piacentini)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy