Di Francesco: “Dzeko è motivatissimo e gioca. Schick deve ritrovare se stesso”

Il tecnico: “Spero che Edin sia determinante come in tante altre occasioni”. L’attaccante ceco è sempre più un caso

di Redazione, @forzaroma

La formazione per la sfida contro l’Inter? Eusebio Di Francesco aveva dato una maglia a Nainggolan durante la pausa, come ricorda Luca Valdiserri sul Corriere della Sera. Un’altra l’ha consegnata ieri a Dzeko: “Edin è motivatissimo e voglioso di far bene. Giocherà dal primo minuto e spero sia determinante come in tante altre occasioni”.

Chi non riesce a fare un passo avanti nelle gerarchie dell’allenatore, invece, è Patrik Schick: “Mi fate sempre le solite domande. Deve crescere, è venuto in un ambiente difficile. Sento parlare che deve giocare nel 4-3-1-2, nel 4-5-3 o nel 4-7-8. Due attaccanti, un attaccante Ma se uno non è libero di testa non può giocare da nessuna parte e se non è entrato in un contesto generale fa fatica in tutti i modi. Deve ritrovare la condizione, ha lavorato per questo. Le risposte le dà solo il campo. Però sono contento di come si è allenato questa settimana”.

Di Francesco spera di rivedere la Roma di ottobre: “Ho chiesto la spensieratezza delle giocate che avevamo in precedenza. Abbiamo fatto tante valutazioni tecnico-tattiche per migliorare quello che non ha funzionato nell’ultimo periodo. Abbiamo allenato il discorso di attaccare meglio la porta”.

Vincere a San Siro ridarebbe un morale pazzesco e potrebbe, chissà, limitare le cessioni a quella di Emerson. Pareggiare lascerebbe la Roma nel limbo. Perdere sarebbe tragico.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy