De Sanctis: «Roma, voglio continuare. Il ruolo non importa»

“Sono stato quasi sempre titolare ma nessuno scrive sui contratti che sei primo, secondo o terzo portiere”

di Redazione, @forzaroma

Quello del portiere della Roma per la prossima stagione sarà un nome sul quale ci si interrogherà a lungo nei prossimi mesi. Morgan De Sanctis, come riporta questa mattina Gianluca Piacentini su Il Corriere della Sera, ha le idee chiare «Se a giugno mi sentirò ancora così, continuerò a giocare».

Il portiere abbruzzese, che ha il contratto in scadenza, aggiunge «La mia priorità resta la Roma, io mi sento ancora giocatore, anche se ho già deciso che a fine carriera rimarrò a vivere nella Capitale. Per il rinnovo, non abbiamo fretta, Credo di poter dare tanto. Il mio ruolo è fare il professionista, troppo comodo cambiare atteggiamento a seconda del ruolo. Sono stato quasi sempre titolare ma nessuno scrive sui contratti che sei primo, secondo o terzo portiere. Szczesny? È stato onesto sotto tutti i punti di vista: è un giocatore dell’Arsenal ma sta bene a Roma. Diamogli fiducia, a prescindere da cosa succederà in futuro».

Sulla protesta della Curva Sud dice «È fondamentale che siano al nostro fianco. Tornino e si comportino bene, si accorgeranno che le istituzioni rivedranno certe posizioni. Considero sacrosante alcune rivendicazioni ma bisogna distinguere tra i tifosi, che sono la maggior parte, e altri che non so come definire».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy