Da abbondanza a emergenza, Fonseca riabilita Under per l’esordio contro il Verona

Da abbondanza a emergenza, Fonseca riabilita Under per l’esordio contro il Verona

Il tecnico deve fare i conti con tante assenze nel reparto offensivo, che lo costringeranno a delle scelte (quasi) obbligate

di Redazione, @forzaroma

Da abbondanza ad emergenza il passo è breve, scrive Gianluca Piacentini  sul Corriere della Sera.

A pochi giorni dall’inizio del campionato – la Roma esordirà sabato a Verona contro l’Hellas -, Paulo Fonseca deve fare i conti con tante assenze nel reparto offensivo, che lo costringeranno a delle scelte (quasi) obbligate.

Sicuramente out Diego Perotti: ieri si è sottoposto ad una risonanza a Villa Stuart che ha evidenziato una lesione alla coscia destra. Infortunio non gravissimo, ma che sicuramente gli farà saltare l’esordio in campionato. In ritardo di condizione anche Carles Perez, che ha ricominciato da poco ad allenarsi dopo essersi fermato a causa del Covid-19, e Justin Kluivert, che dopo aver avuto l’ok alla ripresa dalla Asl, ieri è andato a Villa Stuart per l’idoneità sportiva, prevista dal protocollo Figc in casi del genere.

L’unico nuovo acquisto, lo spagnolo Pedro, scalpita ma non è ancora possibile per lui scendere in campo dopo l’operazione alla spalla. Per Pastore, infine, i tempi saranno ancora lunghi. Per questo le scelte di Fonseca saranno molto limitate.

Se deciderà di giocare col 3-4-2-1, i titolari alle spalle di Edin Dzeko saranno Pellegrini e Mkhitaryan con Cengiz Under, “riabilitato” nelle ultime due amichevoli, prima (e unica) riserva. In caso di 4-2-3-1 alle spalle del centravanti bosniaco giocherebbero tutti e tre, ma in questo caso non ci sarebbero riserve di ruolo. L’alternativa potrebbe essere rappresentata dall’avanzamento di Veretout, come con il Cagliari, e l’inserimento di Cristante al fianco di Diawara, o dalla presenza di Villar, provato anche lui da numero 10.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy