Da Alisson a Perisic: la Nazionale della A aspira al podio

Da Alisson a Perisic: la Nazionale della A aspira al podio

Per alcuni dei 58 “italiani” al Mondiale, la Russia può essere un ponte verso nuove avventure. Per vendere il brasiliano alla Roma conviene aspettare per consolidare, se non aumentare, la quotazione attuale di 75 milioni

di Redazione, @forzaroma

La valigia sul letto è quella di un lungo viaggio: per alcuni dei 58 «italiani» al Mondiale, la Russia può essere un ponte verso nuove avventure, scrive “Il Corriere della Sera“. Che fine faranno il romanista Alisson, il laziale Milinkovic, lo juventino Higuain? Il futuro si scrive anche adesso, con le prestazioni davanti al mondo. E queste quattro settimane sono importanti per tutta la spedizione made in Italy. Alisson è il titolare del Brasile e potrebbe chiudere col Real Madrid: aspettare può convenire soprattutto alla Roma. Per consolidare, se non aumentare, la quotazione attuale di 75 milioni. Qualche dubbio sull’esterno destro: dentro il laziale Caceres dell’Uruguay, il portoghese del Napoli Mario Rui o il sampdoriano Bereszynski della Polonia? Meglio puntare sull’esperienza del primo. Più fornita la batteria dei centrali: la coppia Koulibaly-Benatia si è già incrociata in volo, nell’area della Juve nello scontro diretto a Torino. Lì ha vinto il senegalese, ma il marocchino può superare il ballottaggio per un posto da titolare contro l’interista Miranda. Il romanista Fazio l’altra riserva di lusso. Terzino sinistro per acclamazione il romanista Kolarov della Serbia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy