Cristante fuori quattro mesi. Adesso la Roma è da inventare

Cristante fuori quattro mesi. Adesso la Roma è da inventare

Il centrocampista in Finlandia per l’operazione. Kalinic out per almeno 30 giorni

di Redazione, @forzaroma

Peggio di ogni previsione. La Roma perderà a lungo Bryan Cristante e Nikola Kalinic, usciti dal campo infortunati dal match contro la Samp. Il responso più grave è quello che riguarda il centrocampista: gli esami strumentali a Villa Stuart hanno evidenziato il distacco del tendine dell’adduttore destro, scrive Piacentini su Il Corriere della Sera.

Il centrocampista è partito ieri pomeriggio da Fiumicino, scurissimo in volto, per la Finlandia. Sarà visitato dal professor Sakari Orava. In caso di intervento, Cristante dovrà rimanere fuori per tre mesi, più uno per la riatletizzazione. Tornerebbe a disposizione a fine di febbraio. Il calciatore vorrebbe evitare di finire sotto i ferri e preferirebbe una terapia conservativa: a giugno ci sono gli Europei. L’operazione, però, è quasi scontata.

L’emergenza per il prossimo filotto di gare-Borussia, Milan, Udinese, Napoli, di nuovo Borussia e Parma – è assoluta. Cengiz Under sarà disponibile, ma solo per la panchina, domenica prossima. Mkhytarian è ancora ai box. Pastore non può giocare troppe gare ravvicinate. Dzeko non è sembrato ancora recuperato: forse è al 50%.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy