Tournèe USA, Pallotta: “Tavecchio non è il nostro presidente. Benatia non è mai stato in vendita. Non abbiamo bisogno di fare cassa” – VIDEO

Il presidente della Roma parla della squadra ma anche del calcio italiano e dello stadio

di finconsadmin

DALLAS – Ha assistito a bordo campo all’allenamento della squadra e si è soffermato a colloquio con mister Garcia. Poi il presidente della Roma James Pallotta ha incontrato i cronisti presenti tra i quali anche quello di ForzaRoma.info.

 

Abbiamo capito quanto è importante questo tour per il brand AS Roma. Ora gli americani conoscono di più la Roma…
E’ importante per il brand ma anche per vedere i nostri giocatori giocare insieme e prendere sintonia. E’ anche un assaggio di Champions League visti gli avversari. Credo anche importante per i giocatori conoscere gli Stati Uniti.

 

Come si pone la Roma difronte alla gaffe razzista di Tavecchio?
“La nostra posizione è stata chiara. Tavecchio è un candidato che non ci rappresenta. Dichiarazioni imbarazzanti e umilianti per l’Italia. Non capisco come altri Club possano continuare a sostenerlo. Per noi non sarà mai il nostro presidente federale”

 

 

Roma molto attiva in questa finestra di mercato. Puo’ garantire che non verranno ceduto pezzi importanti della squadra?
“Nel calcio e in generale nel mondo del bussiness mai dire mai, ma detto questo non vogliamo privarci dei nostri migliori giocatori non vogliamo smantellare una squadra che nel corso degli anni abbiamo costruito offrendo contratti pluriennali. Noi non abbiamo mai fatto il primo passo. Ovviamente ci sono arrivate offerte perchè abbiamo grandi giocatori. I nostri giocatori sono tutti uìguali per me, beh tutti forse tranne Totti.

 

 

Obiettivo stagionale di Pallotta è lo Scudetto? E se non arriverà sarà un fallimento?
In realtà gli obiettivi di questa stagione sono come quelli delle ultime scorse. Volevamo vincere anche l’anno scorso poi la Juventus è stata perfetta ma noi siamo sttai ottimi rivali. I bianconeri sono stati molto continui e quest’anno vogliamo esserlo anche noi. Obiettivo è sempre vincere lo scudetto, fare bene in Champions e anche vincerla. Possiamo fare come l’Atletico Madrid. Abbiamo una rosa completa, Speriamo di non avere altri infortuni e spero che Kevin presto possa tornare in squadra.

 

In Italia ci sono polemiche riguardo la costruzione dello stadio. lei come risponde? E’ ancora fiducioso perchè il progetto possa andare avanti?
Direi che in qualsiasi progetto di questa portata ci siano delle voci discordanti. Noi abbiamo lavorato a stretto contatto con le istituzioni nazionale e cittadine. Questa struttura sarà importante per la Roma ma anche per il paes. Manda un messaggio chiaro agli investitori perchè qui è possibile investire. E’ un progetto incredibilmente importante per l’Italia. Porterà posti di lavoro in un paese dove la piaga della disoccupazione è grave. Tremila posti di lavoro per la costruzione e altri tremila una volta costruito l’impianto.

 

Lei ci ha detto che presto vedremo un calciatore americano con la maglia della Roma…
Stiamo definendo gli ultimi dettagli per acquistare un calciatore americano. Oggi ho avuto dei colloqui qui negli Stati Uniti con delle persone e tra poco spero di poter approfondire. C’è un calciatore che ci piace e lui è contento di venire da noi. Forse ho parlato un po’ troppo presto. Potrebbe essere un ottimo acquisto per la Roma che puo’ far n+bene anche alla MLS. Presto annunceremo anche degli investimenti negli Stati Uniti con settori giovanili.

 

Domanda fuori conferenza…

Ci puo’ garantire che la Roma non ha bisogno di vendere per mettere a posto il bilancio?
Non abbiamo bisogno di vendere giocatori (per risanare il bilancio ndr)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy