Trigoria, individuale per Dzeko e De Rossi. Solo palestra per El Shaarawy e Pellegrini – FOTO GALLERY

I giallorossi, in ritiro da stamattina, preparano la trasferta di Champions a Plzen: domani la rifinitura, poi la partenza per la Repubblica Ceca

di Redazione, @forzaroma

La Roma prosegue il ritiro a Trigoria dopo il pareggio contro il Cagliari. I giallorossi sono rimasti al centro sportivo Fulvio Bernardini e lì resteranno almeno fino al momento della partenza per Plzen, prevista per domani alle 15. Mercoledì l’ultimo impegno in Champions del girone, contro la squadra ceca. Migliora Edin Dzeko, che ha terminato le sedute di terapie ed è passato ad un lavoro individuale sul campo: con lui anche De Rossi e Coric. Palestra per El Shaarawy, Lorenzo Pellegrini e Karsdorp. Il centrocampista croato e il difensore ex Feyenoord sono però recuperati e domani nella rifinitura si alleneranno con il resto del gruppo.

INFORTUNATI

Daniele De Rossi: problema al ginocchio destro, stop da valutare.

Stephan El Shaarawy: problema al flessore destro, possibile rientro con la Juve.

Lorenzo Pellegrini: ricaduta muscolare al flessore della coscia destra, stop da valutare.

Ante Coric: risentimento muscolare al polpaccio, stop da valutare.

Rick Karsdorp: infiammazione ad una cicatrice, stop da valutare.

CRONACA ALLENAMENTO

Ore 14.15 – Dopo il riscaldamento in palestra, squadra sul campo C del centro sportivo: prima il gruppo ha effettuato un lavoro atletico con scatti, poi si è passati alla tattica con alcune esercitazioni a tutto campo. Stop alle terapie per Dzeko, che migliora e fa lavoro individuale sul campo insieme a Coric e De Rossi. Lavoro in palestra per El Shaarawy, Lorenzo Pellegrini e Karsdorp.

PROBABILE FORMAZIONE 

Tanti i dubbi di Di Francesco per la trasferta di Plzen. Possibile un turnover massiccio, considerata la qualificazione già ottenuta prima della partita col Real Madrid; d’altra parte la squadra ha bisogno di ritrovarsi e quindi non è detto che i cambi siano totali. Possono trovare una maglia da titolare Mirante, Santon e Marcano. Davanti c’è più scelta e possono aumentare il minutaggio nelle gambe i rientranti Pastore e Perotti.

Roma (4-2-3-1): Mirante; Santon, Fazio, Marcano, Kolarov; Cristante, Nzonzi; Kluivert, Pastore, Perotti; Schick.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy